15
Ago

LE CHIROMANTI del WEB

Provo una particolare ammirazione per gli istituti di ricerca che analizzano il futuro tecnologico prossimo venturo. Spesso si avventurano in valutazioni che definire fantasiose e’ un eufemismo. Per fare un esempio Yankee Group ha nei giorni scorso spiegato al mondo come andra’ il file sharing P2P nei prossimi anni facendo previsioni addirittura fino al 2006. Se nel 2001 sono stati scambiato online qualcosa come 5 miliardi di files musicali solo dal 2005 il trend si invertira’ e lo scambio iniziera’ a diminuire per arrivare a 6,33 miliardi di mp3 scambiati denl 2006. Nel 2005 secondo la ricerca verranno scambiati online circa 7,5 miliardi di mp3.

E’ ovvio che tali valutazioni e profezie hanno basi assai poco solide ma se non altro scatenano competizioni e risposte da parte degli altri analisti. Cosi’ Forrester ha annunciato che le sue previsioni al riguardo sono …le stesse. Da morire dal ridere.

Commenti disabilitati

Commenti chiusi.